Migliori Piattaforme Trading

Le piattaforme trading sono gli applicativi (software) per gestire gli ordini di trading sul mercato azionario, del forex, criptovalute e altri principali assets acquistabili in modalità diretta (DMA Trading) o mediante CFD. Si tratta di strumenti fondamentali per poter operare sui mercati finanziari. Per questa ragione la scelta della piattaforma è di vitale importanza per poter effettuare delle corrette operazioni. 

eToro

  1. Social & Copy Trading
  2. Staking crypto (ricompense)
  3. CopyPortfolios

Con eToro puoi copiare le operazioni dei trader migliori, investire in portafogli gestiti ed ottenere ricompense automatiche con lo staking crypto.

Inizia ora

Capital.com

  1. Intelligenza Artificiale
  2. MT4 & TradingView
  3. Segnali Trading Central

Capital.com è il broker ideale per fare "Smart Trading" e trading in modalità automatica su 7.000+ mercati.

Inizia ora

FP Markets

  1. Social Trading
  2. AutoTrading
  3. Spreads 0.0

FP Markets è la piattaforma perfetta per chi vuole fare trading automatico, comprare azioni a zero spese e fare trading con algoritmi.

Inizia ora

IQ Option

  1. Trade min. 1€
  2. Social Trading
  3. Tornei e Conto VIP

IQ Option è la piattaforma perfetta per chi vuole iniziare con piccole somme. Semplice, veloce e in stile "gaming".

Inizia ora

Trade.com

  1. Segnali Trading
  2. MetaTrader 4 / 5
  3. Corsi personalizzati

Trade.com offre piattaforme perfette per fare auto-trading, strumenti di analisi, segnali e corsi di formazione gratuiti.

Inizia ora

Avatrade

  1. MetaTrader 4/5
  2. AvaOptions
  3. DupliTradeTM

AvaTrade broker perfetto ideale per fare "Trading intelligente" con Social Trading integrato, simulazioni di portafoglio e piattaforme avanzate. No costi fissi.

Inizia ora

Bisogna fin da subito avvisare che non esistono delle piattaforme migliori in termini assoluti. Ogni trader, infatti, ha delle necessità e un livello di esperienza diversi. La piattaforma di un broker, quindi, dovrebbe conciliarsi in primis con i propri obiettivi di trading.  

Coloro che sono alle prime armi hanno bisogno di un broker che offra una piattaforma di trading online dal facile utilizzo e che ponga delle commissioni vantaggiose, per i più esperti sono necessari strumenti più mirati. 

In questa guida si andrà a trattare in maniera approfondita il tema delle migliori piattaforme di trading del 2022. Oltre a tutti gli aspetti legati a questo argomento, verrà stilata una classifica da parte di Trading Facile Online. 

Andando ad effettuare un’accurata analisi sul mercato si potrà valutare effettivamente la presenza di diversi broker validi, ognuno con i propri strumenti e servizi specifici. Tutti gli intermediari presentati nel corso dell’articolo sono regolamentati e hanno all’attivo diversi anni di esperienza. 

Le loro certificazioni sono rilasciate dalle autorità preposte alla vigilanza nell’Eurozona e non solo. Ciò assicura gli utenti del fatto che non incorreranno in eventuali truffe a danno dei propri capitali. Nel corso dei prossimi paragrafi, inoltre, verranno compresi anche gli aspetti su cosa verificare all’interno di una piattaforma di trading, cos’è, come funziona e quali sono le sue caratteristiche principali. 

Piattaforme di trading online – tabella introduttiva:

A che servono:Effettuare degli investimenti finanziari sui mercati
💸Quanto costano:Commissioni basse e senza costi d’ingresso
💡Tipologie:Web Trader / App Trading / Software professionali
📊Migliori SW esterni:MetaTrader 4-5 / TradingView / Autochartist / IRESS
💻Supporti funzionanti:PC Desktop / Smartphone e Tablet / iMAC
🌈Migliori piattaforme:eToro / Capital.com / FP Markets
🤔Opinioni reali:⭐⭐⭐⭐⭐
👍Pareri TrustPilot:4,77/5 in media
Introduzione alle piattaforme di trading online

Migliori piattaforme trading online 2022: Classifica sicure e affidabili

Oggigiorno l’offerta di piattaforme di trading è vasta. Non tutte, ovviamente, rappresentano delle opzioni professionali per chi vuole investire al meglio sui mercati finanziari. Con la crescita del numero di persone che iniziano a fare trading sono aumentato anche le truffe che sfruttano la parola trading per derubare le persone. 

L’uso di una piattaforma messa a disposizione da un broker regolamentato grazie al possesso delle licenze necessarie è lo step fondamentale per poter tentare di ottenere degli eventuali profitti. Sotto è stata inserita una tabella con elencati tutti i migliori broker online, che mettono a disposizione delle piattaforme di investimento veloci, semplici da utilizzare e con diversi strumenti adatti a seconda del proprio livello di esperienza. 

Migliori piattaforme affidabili per fare trading online in modo sicuro [CLASSIFICA 2022]

🔍Sito di Trading e recensione:💻Tipologia:⭐Reviews💰Deposito. Minimo:👍Opinioni🤔 Come iniziare gratis:
eToroWebTrader / AppeToro opinioni50$⭐⭐⭐⭐⭐Conto demo gratuito qui
Capital.comWebTrader / App / TradingView / MetaTraderCapital.com opinioni 20$/€⭐⭐⭐⭐⭐ Conto demo gratuito qui
FP MarketsWebTrader / App / Autochartist / MetaTraderFP Markets opinioni100$/€⭐⭐⭐⭐⭐ Conto demo gratuito qui
Trading212WebTrader / App / Autochartist / MetaTraderTrading212 opinioni100$/€⭐⭐⭐⭐ Conto demo gratuito qui
IQ OptionWebTrader / AppIQ Option Opinioni10$/€⭐⭐⭐⭐ Conto demo gratuito qui
Trade.comWebTrader / App / MetaTraderTrade.com Opinioni100$/€⭐⭐⭐⭐ Conto demo gratuito qui
AvaTradeWebTrader / App / Autochartist / MetaTraderAvaTrade opinioni100$/€⭐⭐⭐⭐ Conto demo gratuito qui
Classifica di riepilogo delle migliori piattaforme di trading online nel 2022

Nei prossimi paragrafi si andranno a fornire delle recensioni sui broker sopraelencati e le piattaforme di trading che consentono ai propri utenti di utilizzare. In questo modo i lettori potranno fare la propria scelta al meglio e in totale autonomia. 

eToro

Il primo broker ad essere presentato è eToro (qui per il sito ufficiale). Si tratta del broker numero uno al mondo per numero di utenti attivi giornalmente. Questi hanno scelto di affidarsi ai servizi di questo broker per le sue qualità e strumenti tecnici che mette a disposizione. 

Dal punto di vista della sicurezza eToro è in possesso della licenza CySEC. Questa assicura la piena legalità sulle proprie operazioni all’interno dell’Unione Europea. Per ciò che riguarda la piattaforma di trading vera e propria, eToro mette a disposizione una piattaforma web proprietaria. 

etoro: il broker numero uno al mondo
eToro: il broker numero uno al mondo

A questa si può accedere direttamente dal proprio browser senza dover scaricare nulla. Inoltre, la piattaforma in sé è completa ma allo stesso tempo di facile utilizzo. Che un trader sia appena agli inizi, oppure un utente esperto, chiunque può adoperare efficacemente la piattaforma di eToro. 

Alcuni degli strumenti che hanno reso famoso il broker sono il Social Trading e il Copy Trading. Per comprendere il Social Trading conviene immaginare la piattaforma come un vero e proprio social network. Al proprio interno, quindi, tutti gli utenti sono in possesso di una pagina profilo da cui poter condividere opinioni in merito ad asset o temi e consultare quelle degli altri, anche dei professionisti. 

Il Copy Trading, invece, è un metodo di investimento automatico che permette ad un trader di copiare alla lettera l’operazione condotta da uno dei Top Investors presenti sulla piattaforma. In questo modo, se l’investitore copiato dovesse ottenere dei profitti questi sarebbero automaticamente replicati. Si tratta di un ottimo metodo a disposizione dei principianti per imparare il comportamento tenuto dai migliori. 

È possibile testare le qualità di eToro aprendo un conto demo gratis. Questo non ha limiti di tempo e permette di fare pratica all’interno di una simulazione senza perdere o vincere dei soldi reali. 

Capital.com

Un altro broker che merita un’approfondimento è Capital.com (qui per il sito ufficiale). Questo è uno degli intermediari finanziari CFD più grandi al mondo ed è anche quotato in borsa. Dal punto di vista della sicurezza questo broker è in possesso delle autorizzazioni FCA, CySEC e ASIC. Ciò assicura i trader italiani la possibilità di operare senza rischi superflui. 

Il listino di asset disponibili per le operazioni messo a disposizione da Capital.com è molto ampio ed è in grado di soddisfare le necessità di tutti i tipi di trader. Per ciò che riguarda le piattaforme di trading disponibili, Capital.com ne fornisce 2. La prima è quella in formato app o web, mentre la seconda è MetaTrader 4

L’interfaccia proprietaria è intuitiva e facile da navigarci al suo interno, sia che si tratta della versione per dispositivi mobili, sia che sia quella per browser. MetaTrader 4 è la piattaforma più utilizzata al mondo ed è un classico per gli investitori. 

Si tratta di una piattaforma completa e che offre tutti gli strumenti necessari per effettuare delle analisi professionali. MetaTrader, infatti, è spesso adottata dagli investitori avanzati che necessitano di tanti strumenti tecnici. 

l'intelligenza artificiale di capital.com a servizio degli investimenti
L’intelligenza artificiale di Capital.com a servizio degli investimenti

Tra i vantaggi di Capital.com vi è il fatto che il deposito minimo è di 20 EUR. Si tratta di una cifra molto bassa e che permette l’accesso al mondo del trading a chiunque. Altra particolarità di questo broker è l’adozione dell’intelligenza artificiale per aiutare i propri utenti. Questa, infatti, andrà ad analizzare tutte le operazioni effettuate nel corso del tempo e le posizioni ancora attive, andando ad individuare gli errori più comuni commessi e come poterli correggere. 

Inoltre, è possibile testare i servizi di questo broker aprendo il suo conto demo gratuito. Questo non presenta delle scadenze e può essere adottato per tutto il tempo che si ritiene necessario. 

FP Markets

Altro broker che può essere annoverato tra i migliori è FP Markets (qui per il sito ufficiale). Questo intermediario dà la possibilità ai suoi utenti di poter effettuare investimenti su una vasta tipologia di asset con un click, grazie al suo ampio listino. 

In possesso della licenza CySEC che garantisce il massimo della legalità per le proprie operazioni, FP Markets si distingue all’interno del settore per un’offerta di diverse piattaforme di trading tra cui poter scegliere per operare sui mercati finanziari. 

Queste riescono a soddisfare le esigenze sia dei principianti che degli investitori più esperti e che necessitano di strumenti avanzati. FP Markets offre ben 3 piattaforme diverse: 

  • La piattaforma proprietaria;
  • MetaTrader 4 e 5;
  • IRESS Platform

La piattaforma proprietaria è utilizzabile via web oppure tramite l’app ufficiale per dispositivi mobili. Questa è molto intuitiva da utilizzare. I professionisti possono optare per MetaTrader, una sicurezza in termini di affidabilità e di strumenti tecnici da poter utilizzare. 

un'ampia scelta di piattaforme di trading tra cui metatrader
Un’ampia scelta di piattaforme di trading tra cui MetaTrader

Per coloro che desiderano effettuare del trading DMA, adoperando IRESS Platform si potrà accedere direttamente sul mercato per acquistare o vendere l’asset di proprio interesse. Il deposito minimo è di 100 EUR, una cifra in linea con quella richiesta da altri intermediari. 

Per comprendere se FP Markets fa al proprio caso è possibile aprire un conto demo gratuito e iniziare a fare pratica all’interno di una delle piattaforme di trading disponibili. Non verranno utilizzati capitali reali, ma sarà il broker stesso a fornirne di virtuali all’utente. 

Trade.com

Trade.com (sito ufficiale) è un broker online che offre una piattaforma di trading ben progettata ed efficace. Parte del target a cui cerca di rivolgersi questo intermediario è quello degli investitori principianti. Per questo motivo, infatti, la piattaforma web proprietaria risulta essere particolarmente intuitiva e facile da utilizzare. 

Inoltre, questo broker offre all’interno della sua piattaforma una sezione interamente dedicata alla formazione e completamente gratuita. Al suo interno gli utenti potranno trovare materiale consultabile offline, videolezioni e molto altro. 

un'ampia sezione didattica a vantaggio dei principianti
Un’ampia sezione didattica a vantaggio dei principianti

Tra le caratteristiche di Trade.com vi è anche quella di poter scaricare ed utilizzare MetaTrader 4 e i suoi servizi per le proprie operazioni di investimento. In questo modo il broker è in grado di offrire un’alternativa agli utenti che desiderano più strumento d’analisi possibili. 

Al pari del broker descritto nel paragrafo precedente, anche per quanto riguarda Trade.com il deposito minimo richiesto è di 100 EUR. Per poter usufruire gratuitamente del materiale didattica del broker è possibile aprire un conto demo. Questo consentirà di formarsi e mettere subito in pratica ciò che si è appreso.

In questo modo i principianti impareranno senza mettere a rischio i propri capitali reali. Ogni eventuale vincita o perdita, infatti, non sarà effettiva. 

IQ Option

Un broker che merita una presentazione adeguata è IQ Option (qui per il sito ufficiale). Si tratta di un broker con cui poter fare investimenti in CFD e all’interno del Forex in maniera completamente legale grazie al possesso delle autorizzazioni CySEC e FCA. 

iq option è un broker dai prezzi convenienti
IQ Option è un broker dai prezzi convenienti

In attività dal 2013, parte del successo di questo broker è dovuta anche al fatto che i suoi prezzi siano particolarmente competitivi. Infatti, il deposito minimo richiesto è di 10 EUR. Si tratta di una cifra molto bassa e che consente a chiunque di poter iniziare a praticare il trading online. 

Inoltre, le operazioni vere e proprie possono essere condotte a partire da 1 EUR. Come fa, quindi, il broker ad ottenere dei guadagni? Lo fa andando ad applicare delle commissioni basate sullo spread. Al di là di queste, non vi sono altri costi aggiunti, rendendo il broker conveniente per i piccoli investitori con pochi capitali o per chi ha iniziato. 

Infatti, la piattaforma proprietaria è molto chiara e semplice da utilizzare, e il listino di asset disponibili è buono, in grado di soddisfare le esigenze di ogni investitore. Con un’ottima reputazione online, IQ Option offre la possibilità di testare la sua piattaforma aprendo un conto demo

In questo modo si potrà toccare con mano la qualità di questo broker ed eventualmente decidere di effettuare il primo deposito e passare ad un conto reale. 

AvaTrade

Penultimo broker ad essere presentato e descritto è AvaTrade (sito ufficiale). Questo è uno dei massimi broker del settore trading e che consente ai suoi utenti di operare sui mercati utilizzando una piattaforma stabile, regolamentata e completa dal punto di vista degli strumenti di analisi disponibili. 

Il listino di asset con cui poter operare all’interno della piattaforma è molto ampio. Si potranno aprire delle posizioni con le principali coppie di valute nel Forex, titoli azionari, indici, commodities, crypto e altro ancora. Questo broker non offre soltanto la sua piattaforma proprietaria, ma anche la possibilità di utilizzare MetaTrader 4 e/o 5

I trader più esperti, quindi, potranno optare per questa piattaforma se vogliono il massimo per le proprie analisi tecniche e fondamentali. Due servizi caratteristici di AvaTrade sono il DupliTrade e lo Zulu Trade

con avatrade si ha la possibilità di usare metatrader
Con AvaTrade si ha la possibilità di usare MetaTrader

Il primo è una piattaforma che è compatibile con MetaTrader 4 e che permette agli utenti di replicare in tempo reale le strategie adottate dai migliori investitori all’interno della piattaforma. Zulu Trade, invece, permette di trasformare i segnali di trading in operazioni effettuate in automatico. Per controllare personalmente la qualità della piattaforma di questo intermediario si può aprire un conto demo gratuito e adoperarlo per tutto il tempo che si ritiene necessario e senza alcun obbligo. 

Trading212

Ultimo broker ad essere presentato è Trading212 (qui per il sito ufficiale). Si tratta di un broker market maker che possiede una piattaforma di trading molto intuitiva e semplice da utilizzare anche per chi non sa nulla di trading e sta muovendo i primi passi. 

Questa, infatti, è proprietaria e può essere utilizzata direttamente dal web oppure scaricandola sottoforma di app per dispositivi mobili. Dal punto di vista delle regolamentazioni Trading212 è in possesso della licenza FCA, assicurando gli utenti della sua affidabilità. 

trading212 in poco tempo ha raggiunto più di 1,5 milioni di utenti
Trading212 in poco tempo ha raggiunto più di 1,5 milioni di utenti

Una caratteristica di questo intermediario e della sua piattaforma è quella di avere prezzi molto competitivi. Infatti, il deposito minimo richiesto è di 100 EUR. Si tratta di una cifra che è in linea con quelli che sono i prezzi richiesti da alcune delle migliori piattaforme di trading online del momento.  

Con questo broker si potrà negoziare in materie prime, indici, titoli azionari, criptovalute e molto altro. Inoltre, all’interno della piattaforma è disponibile del materiale gratuito con cui iniziare ad apprendere le basi del trading. 

Chi desidera testare i servizi della piattaforma di Trading212 può farlo aprendo un conto demo gratuito senza alcun impegno e senza limiti di utilizzo. In questo modo si potrà comprendere se è il broker adatto alle proprie esigenze o meno.

Piattaforme di trading cosa sono

Come è stato anticipato nell’introduzione, le piattaforme di trading sono dei software messi a disposizione da parte dei broker specializzati e che danno la possibilità di accedere all’interno dei mercati e operare con i diversi strumenti finanziari. 

Per poter cominciare ad investire e riuscire ad ottenere dei possibili profitti costanti, è necessario munirsi di un buon broker CFD, conoscenze di mercato e una piattaforma efficiente. 

Oggigiorno, grazie alle piattaforme online, indipendentemente dal proprio grado di esperienza, l’ingresso sul mercato non è più ostico come un tempo perché è più semplificato. 

Con gli intermediari validi si possono svolgere tutte le proprie operazioni in completa autonomia. Sarà sufficiente possedere un computer con una connessione web stabile e sicura, un account aperto all’interno di un broker autorizzato. Generalmente, la gestione delle stesse piattaforme cambia da intermediario e intermediario, ma i servizi possono si possono trovare secondo le seguenti modalità:

  • Web Trader: questa è una delle modalità più adoperate dai broker e che dà la possibilità di operare all’interno di una piattaforma di investimento direttamente dal proprio browser e senza dover installare dei programmi;
  • Trading con MetaTrader o altro software: MetaTrader 4 o 5 è un software che può essere scaricato e installato nel proprio computer grazie ad alcuni broker online. È la piattaforma più adoperata al mondo da parte dei professionisti per la completezza dei suoi strumenti e i diversi servizi aggiunti che offre all’utente;
  • App Trading: altra modalità che viene generalmente offerta da tutte le migliori piattaforme di trading online è quella di poterlo fare direttamente dall’app per smartphone e/o tablet. Le app di trading offrono le stesse funzionalità delle controparti su PC. 

Oggigiorno, il settore del trading permette l’accesso a diverse piattaforme. Alcune di queste offrono dei servizi in più per determinati asset, o strumenti per rendere più intuitivo il proprio modo di operare. La scelta finale, quindi, deve essere personale e in base alle proprie esigenze. 

Ciononostante, una piattaforma per essere adoperata al meglio dovrebbe offrire degli elementi base tali da permettere a tutti di raggiungere le proprie strategie di trading ed effettuare i seguenti passaggi: 

  1. Accuratezza dei dati
  2. Diffusione competitiva;
  3. Velocità di esecuzione;
  4. Facilità d ‘uso;
  5. personalizzazione;
  6. Strumenti di analisi integrati o installabili.

Proprio per il fatto che la scelta della piattaforma di trading ideale non è facile, può convenire iniziare testando una piattaforma per poi passare ad un’altra. Soffermarsi il tempo necessario in questa ricerca è importante. 

In linea generale si consiglia di rivolgersi a quelle piattaforme che siano generalmente facili da utilizzare. In questo modo chiunque al di là della propria esperienza sarà in grado di adoperarla rapidamente. 

La scelta della giusta piattaforma può determinare il successo delle proprie operazioni, ma è necessario anche effettuare tanta pratica. 

Come funzionano le piattaforme di trading

In questo paragrafo si andrà a descrivere quello che è il funzionamento delle piattaforme di trading. Questo è abbastanza semplice da comprendere. Grazie allo sviluppo della tecnologia e di quella applicata nella finanza, la gestione di queste piattaforme è migliorata di molto rispetto al passato. Ciò, ha permesso ai traders di rendersi completamente autonomi nella gestione delle proprie operazioni. 

Si presenteranno ora i passaggi principali del funzionamento di un intermediario finanziario. Per questo esempio si utilizzerà come broker eToro (qui il sito ufficiale), ciononostante i passaggi sono grosso modo gli stessi per tutti gli altri broker. 

  • Registrazione:

il primo step è la registrazione all’interno di un broker online. Per farlo ci si dovrà recare all’interno della pagina ufficiale del broker scelto. Qui, selezionando “crea account”, si procederà con l’iscrizione. È necessario inserire un nome, un indirizzo email valido e creare una password sicura.

Si può anche scegliere di iscriversi rapidamente utilizzando il proprio account Google o quello Facebook. Questo passaggio è uguale sia per la piattaforma web che per l’app trading su smartphone e tablet;

  • Deposito:

Dopo essersi registrati, si accederà alla piattaforma. Qui si potrà scegliere se iniziare partendo da un conto demo all’interno di una simulazione, oppure scegliere di adoperare un conto reale ed effettuare il primo deposito. I broker migliori sono quelli che accettano diversi sistemi di pagamento per depositare dei capitali rapidamente;

schermata per effettuare un deposito
Schermata per effettuare un deposito
  • Effettuare il primo investimento:

Dopo aver effettuato il primo deposito si potranno iniziare a seguire le proprie strategie di trading sui vari segmenti di mercato. Alcuni degli asset più adoperati sono i titoli azionari, gli ETF, le coppie di valute all’interno del Forex e molto altro.

Dopo aver scelto lo strumento con cui voler investire e avendo fatto le proprie analisi, cliccando sul bottone “investi ora” si aprirà la schermata con le impostazioni per la propria operazione. Qui si potranno scegliere i parametri per l’investimento come ad esempio lo stop loss, il take profit o scegliere di adoperare la leva finanziaria.

interfaccia dove impostare ordine su etoro
Interfaccia dove impostare ordine su eToro

Quanto costano le piattaforme di trading?

Nonostante siano in molti ancora a credere che il trading sia un’attività riservati a chi è in possesso di elevati capitali in partenza, in realtà le cose non stanno proprio così. Infatti, da diversi anni il trading si è semplificato e si è reso più accessibile e alla portata di chiunque a livello economico. 

Infatti, se gli investimenti che possono essere considerati “classici” come l’acquisto fatto tramite una banca richiedono il pagamento di commissioni fisse e altri costi aggiunti, i migliori broker online nella maggior parte delle volte adottano delle commissioni legate allo spread e senza altre spese.  

I piccoli traders, quindi, possono cominciare con i pochi capitali a disposizione e incrementarlo in base alla propria bravura e obiettivi di trading. In aggiunta a ciò, i migliori broker il più delle volte offrono la possibilità di aprire un conto demo gratuito con cui praticare. Con questa tipologia di conto non si adopereranno dei capitali veri ma si utilizzeranno di virtuali forniti dal broker stesso. Inoltre, le eventuali perdite o vincite ottenute non saranno effettive. 

Piattaforme di trading professionali: quali scegliere e perché

Le piattaforme dei broker che abbiamo riportato qui, sono adatte ai principianti del settore trading e permettono anche agli esperti di esprimersi al massimo del loro potenziale. Tuttavia si può affermare che esistono altri software professionali da scegliere ai quali spesso si appoggiano gli stessi broker al di là delle loro piattaforme proprietarie.

Più nel dettaglio, le piattaforme di trading professionali esterne offrono strumenti avanzati tra i quali annoveriamo:

  • Interfaccia personalizzabile: utile per adattare al massimo le funzionalità della piattaforma per le proprie esigenze e strategie di trading:
  • Funzioni avanzate degli ordini: oltre ai classici stop loss e take profit le piattaforme professionali possono avere anche degli ordini personalizzati da parte degli utenti.
  • Segnali di trading e trading automatico: per coloro che desiderano un approccio automatizzato al trading e non discrezionale ricordiamo la presenza di segnali di trading offerti tramite ed Expert Advisor, uno dei fiori all’occhiello delle migliori piattaforme come vedremo.
  • Possibilità di integrare VPS: le piattaforme professionali permettono di caricare e integrare sistemi VPS utili all’implementazione di script, altro modo molto noto per automatizzare le operazioni di investimento.

Piattaforma di trading MetaTrader 4 e 5

Come accennato, MetaTrader è la piattaforma professionale più famosa al mondo con grande scelta di servizi per fare operazioni di investimento online, anche da casa propria. La piattaforma è disponibile come servizio esterno aggiuntivo, da usare in seguito alla creazione di un account con i principali broker.

metatrader 4 e 5 sono tra i software di trading professionali più conosciuti
Metatrader 4 e 5 sono tra i software di trading professionali più conosciuti

Metatrader è disponibile in 2 diverse versioni:

  • MetaTrader 4: si tratta di una piattaforma che offre la possibilità di operare con più profili creati presso diversi broker e di mantenere posizioni anche in contemporanea. La scelta di asset e funzioni è vastissima e per questo crediamo che MT4 sia ancora oggi tra le preferite da professionisti ovunque nel mondo.
  • MetaTrader 5: la MT5 è la nuova versione di MetaTrader. Offre ben 4 tipi di esecuzione, contro i 3 offerti dalla versione precedente. Ciononostante alcuni trader decidono di continuare ad utilizzare MetaTrader 4 perché occupa meno spazio RAM e una maggiore precisione su alcuni strumenti analitici, come ad esempio il Fibonacci.

Piattaforma TradingView

TradingView è un sito web interamente organizzato sotto forma di piattaforma di analisi di mercato. attualmente è considerata una delle migliori piattaforme di trading al mondo, per il numero di strumenti offerti, ma anche per la grande qualità del servizio e un’interfaccia realmente accessibile a tutti.

TradingView è disponibile in versione gratuita o premium. I grafici di base sono inclusi nella versione gratuita, tuttavia dobbiamo dire che già con le funzioni di base è possibile effettuare un’ottima analisi di mercato ed applicare le basilari strategie di trading. La versione a pagamento è ovviamente più completa e consigliata soprattutto a coloro che intendono praticare il trading per lunghe sessioni e farne un vero e proprio lavoro.

TradingView è 100% compatibile con il broker Capita.com

Come per gli altri strumenti qui menzionati anche TradingView offre il vantaggio di poter essere utilizzata insieme a un effettivo servizio di investimento di alta qualità come quello di Capital.com, broker che abbiamo già analizzato nel corso di questa guida.

Piattaforma di trading IRESS (FP Markets)

IRESS trader è la principale piattaforma di trading per il settore DMA che è necessario utilizzare attraverso il servizio offerto dal broker FP MarketGrazie alle vantaggiose offerte del broker il trading con IRESS diventa accessibile a tutti e facilmente manovrabile grazie all’alto numero di funzioni disponibili e altamente professionali.

Ricordiamo però che oltre al Direct Market Access, la piattaforma permette anche di utilizzare altri metodi e strumenti come CFD su azioni e future, indici, materie prime e forex. Inoltre rende possibile la negoziazione da effettuarsi sia prima che dopo le principali aste di mercato.

piattaforma di trading iress
Logo della nota piattaforma di trading IRESS

Effettuare ordini attraverso IRESS è un’operazione rapida e veloce con la possibilità di una gestione avanzata e molte occasioni per personalizzare l’interfaccia in modo da gestire in modo ottimale i propri investimenti. Inoltre per i professionisti che hanno necessità di restare sempre aggiornati è disponibile un comodo servizio di notifiche relative a prezzi e aggiornamenti di mercato.

Piattaforma Trading Autochartist

L’analisi tecnica è certamente un fattore determinante nel trading e per riuscire a usarla ogni trader ha bisogno di esperienza. Ecco però che Autochartist, uno degli strumenti più avanzati nel mercato, diventa un valido aiuto anche per chi non ha ancora maturato il giusto grado di esperienza per operare online.

Grazie alla sua tecnologia avanzata permette agli investitori di valutare automaticamente migliaia di strumenti finanziari 24 ore su 24, con l’opportunità di approfittare di possibili operazioni di trading profittevoli non appena se ne presenta l’occasione. Ricordiamo in questa sede che per operare con Autochartist è opportuno aprire un conto gratuito presso il broker FP Markets, che consente di fare il log in a questo strumento professionale

anche autochartist è disponibile sul play store e apple store e si può usare con fp markets
Anche Autochartist è disponibile sul Play Store e Apple store e si può usare con FP Markets

Grazie ad Autochartist ogni trader può scegliere di ricevere segnali di mercato efficaci impostando in autonomia le probabilità di successo desiderate fino all’80%. Certo non si può pensare che si tratti di uno strumento di trading infallibile ma certamente aiuta a migliorare le proprie prestazioni.

Come scegliere le migliori piattaforme di trading online?

Dopo aver elencato e descritto quelle che possono essere ritenute le migliori piattaforme di trading nel 2022, bisogna sottolineare alcuni aspetti relativi alla scelta della piattaforma migliore in base a quelle che sono le proprie necessità di trader. 

Infatti, questa scelta è fondamentale per determinare l’eventuale successo dei propri futuri investimenti perché non tutte le piattaforme di trading sono uguali. Ve ne sono di ottime, valide e altre che sono vere e proprie truffe. 

Nei prossimi paragrafi saranno analizzati alcuni degli aspetti che si consiglia di tenere in considerazione quando si deve scegliere la piattaforma di investimento da utilizzare.

1. Regolamentazioni

È stato sottolineato più volte nel corso della guida come il possesso di regolamentazioni valide sia uno dei primi fattori nella scelta di una piattaforma. Quelle senza una forma di autorizzazione, infatti, sono quasi sempre delle truffe in cui i principianti rischiano di cascarci facilmente se non stanno attenti. 

Per fortuna riconoscere oggigiorno queste trappole è abbastanza facile. Queste, infatti, operano senza alcuna licenza rilasciata da un’autorità riconosciuta a livello europeo oppure possiedono delle regolamentazioni rilasciate da paesi con giurisdizioni poco affidabili. 

Per non incorrere in eventuali raggiri a danno dei propri capitali si devono utilizzare solamente piattaforme autorizzate da enti di vigilanza rinomati. Ciononostante, l’autorizzazione non è l’unico fattore importante per determinare se una piattaforma sia conveniente o meno. 

Infatti, piattaforme di investimento offerte da istituti finanziari come le banche o i fondi di investimento sono legali e in possesso delle corrette autorizzazioni, ma il più delle volte non hanno condizioni economiche favorevoli. Il perché è dato dal fatto che applicano numerosi costi fissi. 

2. Commissioni

Come anticipato alla fine del paragrafo precedente, l’aspetto delle commissioni è un’altro fattore determinante nella scelta di una piattaforma di trading. Scegliere di utilizzare degli operatori che siano completamente gratuiti e senza commissioni alte è il primo step per poter iniziare ad ottenere per davvero degli eventuali profitti. 

Solitamente, le piattaforme che non presentano commissioni vanno ad ottenere i propri guadagni dagli spread. Questi sono la differenza tra il prezzo a cui è possibile comprare un determinato asset e quello a cui si può vendere. 

Il sistema dello spread applicato alle proprie operazioni è maggiormente conveniente per gli utenti finali perché consente di pagare cifre di molto inferiori a quelle che si pagherebbero se si utilizzasse la piattaforma fornita da una banca. 

Le migliori piattaforme, inoltre, sono gratuite perché permettono di iscriversi senza alcun costo e non applicano commissioni sull’eseguito, oltre ad essere autorizzate e pienamente legali. 

Sotto è stata inserita una tabella che racchiude gli spread e le commissioni delle migliori piattaforme di trading: 

💻Broker:🤔Deposito minimo:💰Commisioni:💸Spread:👍Visita:
eToro50 EURTassa di Overnight, Tassa di inattivitàda 1 pipSito ufficiale
Capital.com20 EURTassa di Overnight, Tassa di inattivitàda 0,6 pipSito ufficiale
FP Markets100 EURTassa di Overnight, Tassa di inattivitàda 1 pipSito ufficiale
Trade.com100 EURTassa di Overnight, Tassa di inattivitàda 0,10 pipSito ufficiale
IQ Option10 EURTassa di Overnight, Tassa di inattivitàda 0,2 pipSito ufficiale
AvaTrade100 EURTassa di Overnight, Tassa di inattivitàda 0,9 pipSito ufficiale
Trading212100 EURTassa di Overnight, Tassa di inattivitàda 0,8 pipSito ufficiale
Tabella con le principali commissioni delle migliori piattaforme di trading

3. Presenza della Demo (versione dimostrativa della piattaforma)

Un aspetto spesso sottovalutato da parte dei principianti quando devono scegliere la piattaforma di trading è se questa offre la possibilità di navigare all’interno dei mercati in modalità demo. Questa specifica modalità consente di investire sui mercati utilizzando del capitale virtuale e all’interno di una simulazione di trading. 

Le piattaforme che offrono questa opportunità consentono agli utenti sia di testare le sue qualità, sia di praticare in maniera sicura e potendo testare nuove strategie nel caso si fosse un utente più esperto. 

Per i principianti è consigliabile iniziare a fare trading partendo da un conto di questa tipologia. In questo modo non si correrà il rischio di eventuali perdite che possono toccare i propri capitali reali e si potrà praticare fino a quando non ci si sentirà pronti a passare ad un conto reale. 

4. Strumenti analitici

Tra le prime cose che si imparano quando si inizia a fare trading è quello di condurre delle analisi sullo strumento finanziario di proprio interesse prima di effettuare un eventuale operazione. Da questo punto di vista le migliori piattaforme di trading sono quelle che offrono degli strumenti analitici adeguati alla situazione.  

Questi includono grafici in tempo reale con la possibilità di integrare vari indicatori statistici, matematici e molto altro. Grazie all’utilizzo dei grafici si potranno effettuare delle previsioni future più efficaci e precise, oltre a poter controllare le diverse variazioni di prezzo nell’arco del tempo. 

Nella propria carriera di trader l’analisi tecnica è fondamentale e dal numero e dalla qualità degli strumenti analitici messi a disposizione da parte di una piattaforma si può già dedurre la sua professionalità ed efficacia. 

5. Rapidità nelle operazioni

Altro aspetto importante nella scelta di una piattaforma e tra quelli maggiormente a cuore dei piccoli investitori è la rapidità nelle operazioni che la piattaforma riesce a garantire all’utente. Questa può essere testata già dal conto demo. 

In un mondo sempre più interconnesso e in cui la finanza la fa da padrona ed è estremamente variabile anche un secondo può determinare il successivo successo o meno di un’operazione. La velocità è molto importante quando per esempio è in corso un determinato cambio di trend e lo si vuole sfruttare immediatamente. 

Una piattaforma valida, quindi, deve garantire ai suoi utenti di aprire, chiudere e modificare i propri ordini in maniera rapida. In questo modo si potranno sfruttare le occasioni di mercato con più frequenza e allo stesso tempo limitare rapidamente gli eventuali danni di un investimento andato male. 

6. Sistemi automatici

La qualità di una piattaforma si può osservare anche dal fatto se integri dei sistemi automatici. Questi sono dei meccanismi automatizzati che danno la possibilità di supportare determinate operazioni da parte di un investitore. 

I più conosciuti sono lo stop loss e il take profit. Il primo consente di impostare una cifra sotto la quale si andrà a chiudere automaticamente una posizione per evitare eccessive perdite. Il take profit, invece, è un meccanismo in cui si imposta una cifra entro cui si chiude l’operazione e vengono ritirati i profitti. Questi, quindi, sono dei sistemi automatici. 

Altri possono essere quelli all’interno delle piattaforme di broker che integrano MetaTrader, oppure di effettuare un’operazione a seconda di determinati parametri come specifici indicatori. Vi possono essere, inoltre, ulteriori sistemi che sono esclusivi di un broker, come ad esempio il Copy Trading di eToro

Piattaforme per il trading CFD

I CFD nel corso della guida sono stati accennati più volte e le piattaforme che sono state presentate danno la possibilità di utilizzarli. Si tratta di strumenti derivati, ossia dei contratti per differenza. Questi vanno a replicare l’andamento di un asset sottostante e sono uno dei principali motivi dell’ascesa del trading online. 

Infatti, proprio per la loro caratteristica di essere degli strumenti derivati i CFD permettono di aprire una posizione sia al rialzo, sia al ribasso. Ciò che si andrà a fare nel pratico sarà lo speculare sull’andamento dell’asset sottostante il CFD. Con una posizione al rialzo non si andrà, quindi a comprare per davvero un asset, ma si agirà solamente sulle sue variazioni di prezzo nel corso del tempo. 

Aprendo una posizione al ribasso, di tipo short, si andrebbe ad effettuare una vendita allo scoperto. Le opportunità offerte dai CFD sono tante e andrebbero valutate attentamente le piattaforme che li rendono disponibili. Si tenga presente, infatti, che è una modalità di investimento non disponibile all’interno delle piattaforme di trading offerte dalle banche perché si sono sviluppati all’interno dei broker CFD online. 

Piattaforme di trading e leva finanziaria: di cosa si tratta

Le piattaforme di trading migliori sono quelle che offrono la possibilità di impostare la leva finanziaria prima di un investimento. Questa è uno strumento adoperato dai professionisti per moltiplicare la “potenza” del proprio investimento senza dover necessariamente aumentare il proprio capitale di partenza. 

Utilizzando la leva in un’operazione, quindi, come aumenterà l’eventuale guadagno aumenteranno anche le eventuali perdite subite. A seconda del paese in cui si sta operando si avrà una giurisdizione diversa e regole specifiche sull’utilizzo della leva, anche a seconda dell’asset con cui si sta operando. L’uso della leva dovrebbe essere fatto solamente dopo molta esperienza per limitare i rischi interconnessi ad essa. 

Piattaforme di trading online: broker vs banche

Quando si sceglie di iniziare ad effettuare degli investimenti sui mercati finanziari ci si troverà a chiedersi se sia meglio adoperare una piattaforma fornita da un broker online oppure una piattaforma bancaria. 

La scelta finale spetta sempre al singolo trader in base a quelli che sono i suoi obiettivi e possibilità di investimento. I broker online nella maggior parte dei casi sono broker CFD e ciò significa che sono degli operati che consentono di negoziare esclusivamente con contratti derivati. 

✔️Piattaforme online Broker🚫Piattaforme Online Bancarie
Ampia disponibilità di titoliBassa disponibilità di titoli
Possibilità di uso CFDNO CFD
Piattaforme SmartMolto poco smart
Commissioni BasseCommissioni elevate
Alta accessibilitàBassa accessibilità
Piattaforme di trading online broker vs banche

Le banche, invece, fondano gran parte delle loro attività legate agli investimenti all’interno di canali tradizionali. Questo aspetto si riflette nel fatto che i broker CFD, essendo nati e sviluppati online, riescono a risultare moderni e ad integrare diversi servizi di supporto ai propri utenti. Le banche, di contro, offrono piattaforme antiquate e con pochi strumenti tecnologici. 

Inoltre, il principale aspetto che differenzia i broker dalle banche è legato alle commissioni. I broker online, infatti, tendono ad applicare solamente lo spread come costo all’interno di un’operazione, mentre le banche associano diverse commissioni fisse per singolo investimento. 

Tutto ciò va a discapito dei piccoli medi investitori che hanno dei modesti capitali con cui poter effettuare i propri investimenti e necessitano di versatilità e velocità per farli fruttare al meglio. 

Piattaforme di trading opinioni

Dopo diversi paragrafi scritti riguardo le piattaforme di trading quali possono essere le opinioni in merito? È necessario precisare che spesso, nella maggior parte dei casi, le opinioni negative riscontrabili online sono state rilasciate da utenti che hanno perso i propri capitali perché hanno perseguito delle strategie sbagliate o altri fattori determinanti. 

La maggior parte delle recensioni sulle migliori piattaforme di trading riscontrabili online sono generalmente positive. Ciononostante, è necessario affidarsi a dei giudizi imparziali prima di rispondere alla domanda di partenza. 

Per questa ragione quindi, sotto è stata inserita una tabella con le votazioni ottenute da ognuna delle piattaforme presentate all’interno della guida su TrustPilot. Questa è il risultato della media delle opinioni rilasciate dagli utenti in merito ai diversi broker. 

💻Broker:👍Voto TrustPilot:
eToro:4,2 / 5
Capital.com:4,3 / 5
FP Markets:4,9 / 5
Trade.com:4,0 / 5
IQ Option:3,4 / 5
AvaTrade:4,7 / 5
Trading212:3,7 / 5
Tabella con le votazioni TrustPilot delle migliori piattaforme trading

Forum sulle migliori piattaforme trading

Altri canali che possono essere adoperati per consultare le opinioni in merito alle migliori piattaforme di trading sono i forum di trading. Questi sono degli spazi pubblici frequentati solitamente da migliaia di utenti che si confrontano fra di loro ed espongono le proprie opinioni personali e testimonianze. 

Si dovrebbe tenere in considerazione il fatto che anche se un forum può apparire molto frequentato, gli utenti spesso sono sotto l’anonimato di un username. Ciò comporta che spesso vi sono delle informazioni sbagliate sulle piattaforme di trading all’interno dei forum. 

È importante, quindi, fare affidamento solamente su siti informativi riconosciuti per la loro qualità e che offrono opinioni imparziali.

Piattaforme di Trading Truffa: come evitarle?

Come abbiamo ampiamento avuto modo di trattare nel corso di questa guida, il modo di operare il trading su piattaforme sicure esiste, ma come evitare di incappare in piattaforme truffa? In realtà il metodo è piuttosto semplice in quanto basta assicurarsi che la piattaforma prescelta sia autorizzata da Consob o comunque dalle principali autorità di sicurezza.

Piattaforme di trading italiane (autorizzate Consob)

Oltre al possesso di regolamentazioni rilasciate da enti di vigilanza riconosciuti a livello europeo, è importante che una piattaforma possieda dei sistemi di sicurezza elevati. Le migliori, infatti, hanno diverse procedure di sicurezza come la separazione del capitale societario da quello degli utenti, oppure l’autenticazione a due fattori e altro ancora. 

Questi sistemi assicurano l’utente di star operando all’interno di un ambiente controllato e a prova di eventuali attacchi hacker o altre spiacevoli situazioni che si potrebbero presentare adoperando una piattaforma poco sicura. Ma quali sono le top 3 piattaforme autorizzate in Italia da Consob? Le abbiamo già introdotte ampiamente nel corso di questo articolo, ma è bene ricordare quelle che per noi rappresentano il massimo della qualità.

Piattaforme di trading sicure autorizzate in Italia

💻Broker📝Autorizzazione CONSOB👎Rischio Truffa ⭐ OPINIONI👍Sito Ufficiale
eToroSI0%⭐⭐⭐⭐⭐VAI QUI
Capital.comSI 0% ⭐⭐⭐⭐⭐VAI QUI
FP MarketsSI 0% ⭐⭐⭐⭐⭐VAI QUI
Top 3 piattaforme di trading autorizzate e legali in Italia

Considerazioni finali

Dopo aver trattato i principali aspetti legati alle piattaforme di trading, è possibile andare a fornire quelle che sono le considerazioni finali in merito. Spesso gli utenti principianti sono portati a cattive scelte perché si affidano a pareri letti online e scritti da anonimi o pseudo guru degli investimenti finanziari. 

Coloro vogliono utilizzare una piattaforma di trading dovrebbero scegliere solamente quelle in possesso di qualche autorizzazione rilasciata dagli enti di vigilanza appositi. In questo modo si avrà la garanzia di non incorrere in eventuali truffe a danno dei propri capitali. Inoltre, si è visto nel corso della guida che anche la rapidità e i costi bassi sono altri fattori importanti per scegliere la migliore piattaforma per proprie possibilità e necessità. 

Si deve sempre ricordare, oltretutto, che il trading online è un’attività che permette di ottenere dei guadagni sia quando il prezzo di un titolo cresce oppure scende, nel caso si adoperino i CFD. 

FAQ Piattaforme di trading – Domande e risposte frequenti

Cosa sono le piattaforme di trading?

Le piattaforme di trading sono dei software specifici che vengono messi a disposizione dai broker online per i propri utenti e permettono di accedere ai mercati finanziari ed effettuare delle negoziazioni con diversi strumenti finanziari. 

Come funzionano le piattaforme di trading?

Con lo sviluppo costante della tecnologia sono migliorate anche le piattaforme di trading e le possibilità che possono in termini di rapidità, semplificazione e molto altro. Tutto ciò che serve è un computer, oppure un dispositivo mobile e una connessione internet stabile  

Quanto costano le piattaforme di trading?

Le migliori piattaforme di trading non presentano costi nascosti e tendenzialmente l’unica cifra che fanno pagare ai propri viaggiatori è lo spread. Le piattaforme disponibili con le banche, invece, hanno diversi costi fissi applicati ad ogni operazione.

Quali sono le migliori piattaforme di trading?

Quelle che sono in possesso delle autorizzazioni rilasciate dagli enti di vigilanza riconosciuti a livello internazionale. Inoltre, devono offrire dei servizi e strumenti efficaci per le proprie analisi finanziarie e non presentare costi alti.

Come cominciare a fare trading senza rischi?

Il miglior modo per iniziare a fare trading senza rischi è quello di scegliere una piattaforma che permette di aprire un conto demo (come ad esempio eToro). Con un conto di questa tipologia non si potranno vincere o perdere soldi reali perché ci si muoverà all’interno di una simulazione dei mercati con dei capitali virtuali. 

Lascia un commento