CFD cosa sono 2020

“contratti per differenza” un tempo eranono riservati alla clientela istituzionale. Oggi i Cfds rappresentano uno degli strumenti piu’ efficaci per il trading sui mercati finanziari.

Con il trading online cfd si può negoziare qualsiasi strumento finanziario, dalle azioni alle materie prime, senza possedere la posizione del mercato sottostante.

Questo significa, ad esempio, che i CFD offrono notevoli vantaggi rispetto al trading classico di azioni. I vantaggi del Trading sui CFD sono molti. Commissioni, Mercati, Leva …

CFD Trading Cosa Sono

 

Il contract for difference (CFD) offre ai trader e agli investitori europei l’opportunità di trarre profitto dal movimento dei prezzi, comprare o vendere senza possedere l’attività sottostante.

È un titolo relativamente semplice calcolato dal movimento dell’attività tra entrata e uscita del trade, calcolando solo la variazione di prezzo senza considerare il valore sottostante dell’attività.

cfd cosa sono
 

  Ciò avviene attraverso un contratto tra cliente e broker e non utilizza alcun cambio di azioni, forex, materie prime o futures. Il trading di CFD offre diversi importanti vantaggi che hanno aumentato l’enorme popolarità degli strumenti nell’ultimo decennio.

Il trading di CFD ti consente di speculare sui movimenti dei prezzi in entrambe le direzioni. Quindi, mentre puoi imitare un commercio tradizionale che profitti all’aumentare del prezzo del mercato, puoi anche aprire una posizione CFD che trarrà profitto dal diminuire del prezzo del mercato sottostante.

Questo è definito come vendere o “andare short”, oppure  comprare o “andare long” nel mercato finanziario.

Ad esempio, se pensi che il prezzo deltitolo azionario Apple scenderà, potresti vendere un CFD azionario della  società. Potrai comunque scambiare la differenza di prezzo tra quando la tua posizione è aperta e quando è chiusa, ma guadagnerai un profitto se le azioni calano di prezzo e una perdita se aumentano di prezzo.

Con entrambe le negoziazioni lunghe e corte, gli utili e le perdite saranno realizzati una volta chiusa la posizione.

Su quali tipologie di prodotti posso fare trading con i CFD?

 

Azioni – Trading di CFD sui principali mercati globali.
Indici – CFD sugli indici delle principali borse mondiali, tra i quali: UK 100, US30, SPX500, GERMAN30, ITALIAN40, FRENCH40 e altri indici europei, asiatici e americani.
Indici Settoriali – Con I CFD puoi negoziare specifici settori dei mercati azionari (per esempio, il settore finanziario, beni di consumo, industriali, ecc.). Gli indici settoriali sono disponibili su molti mercati importanti come Gran Bretagna, America, Germania ed Australia.

Materie Prime – Hai a disposizione un’ampia offerta di materie prime tra le quali: petrolio, caffe, oro, argento, altri metalli, grano, soia etc..
Tassi d’interesse – CFD sui principali futures su tassi quali Eurobund, Tbond, Eurodollaro, Short Sterling ecc.
Valute – Il trading sui CFD sul mercato Forex possono arrivare a leva 1:500 per necessità di coperture su esportazioni etc.. si possono tradare in pratica tutti i cambi originari ed un grandissimo numero di cross. Questi i vantaggi del trading su CFD Forex.

Scopri le opinioni sui Broker Forex consigliati per il Trading CFD.

Leva finanziaria nel trading CFD

Il trading di CFD è a leva, il che significa che puoi ottenere un’esposizione su una posizione ampia senza dover impegnare l’intero capitale all’inizio. Supponi di voler aprire una posizione equivalente a 500 azioni Apple.

Con uno scambio standard, ciò significherebbe pagare l’intero costo delle azioni in anticipo. Con un contratto per differenza, d’altra parte, potresti dover sostenere solo il 5% del costo.

Mentre la leva finanziaria ti consente di distribuire ulteriormente il tuo capitale, è importante tenere presente che i profitti o le perdite saranno comunque calcolati sull’intera dimensione della tua posizione. Nel nostro esempio, quella sarebbe la differenza nel prezzo di 500 azioni Apple dal punto in cui hai aperto il trade al punto in cui lo hai chiuso.

Ciò significa che sia i profitti che le perdite possono essere enormemente ingranditi rispetto al tuo esborso .

Per questo motivo, è importante prestare attenzione a calcolare correttamente la posizione aperta, perche’ se apri una posizione troppo grande rispetto al tuo capitale iniziale, rischi di perdere i tuoi soldi al minimo spostamento negativo. Ti ricordiamo che il trading forex non e’ un gioco e quanto meno una scommessa.

Cos e’ il Margine

La negoziazione con leva nel mercato finanziario viene talvolta definita “negoziazione a margine” perché i fondi necessari per aprire e mantenere una posizione – il “margine” – rappresentano solo una frazione della sua dimensione totale.

Nel trading di CFD, ci sono due tipi di margine. È necessario un margine di deposito per aprire una posizione, mentre può essere richiesto un margine di manutenzione(ulteriore deposito di capitale nel tuo conto se vuoi mantenere aperta questa operazione in perdita) se la tua transazione si avvicina alle perdite sostenute che il margine di deposito – e tutti i fondi aggiuntivi nel tuo conto – non copriranno.

In questo caso, potresti ricevere una richiesta di margine dal tuo Broker che ti chiede di ricaricare i fondi nel tuo account. Se non si aggiungono fondi sufficienti, la posizione potrebbe essere chiusa e eventuali perdite subite verranno realizzate.

Copertura con i CFD

I CFD possono anche essere utilizzati per coprire le perdite in un portafoglio esistente tradizionale. Ad esempio, se si ritiene che alcune azioni ABC Limited nel proprio portafoglio potrebbero subire un calo di valore a breve termine a seguito di una deludente relazione sugli utili, è possibile compensare parte della potenziale perdita andando short attraverso una operazione di CFD .

Se decidessi di coprire il tuo rischio in questo modo, qualsiasi calo del valore delle azioni ABC Limited nel tuo portafoglio sarebbe compensato da un guadagno nel tuo trading di CFD short.

Come funzionano i CFD

Ora capisci quali sono i contratti per differenza, è tempo di dare un’occhiata a come funzionano. Qui spieghiamo quattro dei concetti chiave alla base del trading di CFD: spread, dimensioni dell’operazione, durate e profitti / perdite.

cfd cosa sono

I prezzi dei CFD hanno quotazioni in due prezzi: il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita.

  • Il prezzo di vendita (o prezzo BID) è il prezzo al quale è possibile aprire un CFD breve
  • Il prezzo di acquisto (o prezzo ASK) è il prezzo al quale è possibile aprire un CFD lungo

I prezzi di vendita saranno sempre leggermente inferiori al prezzo di mercato corrente e i prezzi di acquisto saranno leggermente più alti. La differenza tra i due prezzi viene definita spread.

Il più delle volte, il costo per aprire una posizione in CFD è coperto dallo spread: ciò significa che i prezzi di acquisto e vendita saranno adeguati per riflettere il costo di negoziazione.

L’eccezione a ciò sono alcuni CFD su azioni, che non vengono addebitati tramite lo spread, dove invece, i prezzi di acquisto e vendita corrispondono al prezzo del mercato sottostante e le commissioni per l’apertura di una posizione in CFD su azioni sono basate su commissioni di negoziazione. Utilizzando le commissioni, l’atto di speculare sui prezzi delle azioni con un CFD è più vicino all’acquisto e alla vendita di azioni sul mercato tradizionale.

Dimensione dell’operazione

I CFD sono negoziati in contratti standardizzati (lotti). Le dimensioni di un singolo contratto variano a seconda dell’attività sottostante negoziata, spesso imitando il modo in cui tale attività viene negoziata sul mercato tradizionale.

L’argento, ad esempio, è scambiato su borse valori in parti di 5000 once troy, e il suo contratto equivalente per differenza ha anche un valore di 5000 once troy. Per i CFD su azioni, la dimensione del contratto è generalmente rappresentativa di un’azione nella società che si sta negoziando. Per aprire una posizione che imita l’acquisto di 500 azioni di HSBC, devi acquistare 500 contratti CFD di HSBC.

Questo è un altro modo in cui il trading di CFD è più simile al trading tradizionale rispetto ad altri derivati, come le opzioni.

Cosa sono i cfd sul Forex

Stesso discorso vale per il mercato Forex, dove per esempio se vogliamo scambiare una Valuta come EUR/USD parliamo di 1 Lotto standard, ma che ormai nella maggior parte dei Broker Forex puoi diminuire sino a 0.01 che e’ la posizione minima negoziabile. Su EUR/USD questa posizione equivale a circa 10 centesimi di Euro a punto. 

Durata

La maggior parte degli scambi di CFD nel mercato finanziario non ha una scadenza fissa, a differenza delle opzioni o dei Futures.

Questo e’ un altro degli aspetti positivi dei Contratti CFD, ti permettono di fare una negoziazione continua, cioe’ tenere aperta una posizione anche per un anno di seguito per esempio senza dover fare dei Rollover di contratto Futures che solitamente hanno una durata di 3 mesi e alla scadenza ti trovi costretto a chiudere l’operazione da un contratto con scadenza ad esempio a dicembre per passarlo in quello con scadenza a Marzo.

Invece,per quanto riguarda la chiusura di una posizione, non si fa altro che aprirne una contraria: una posizione viene chiusa posizionando un trade nella direzione opposta a quella che aperta, ad esempio una posizione di acquisto di 500 contratti d’oro,  verrebbe chiusa vendendo 500 contratti d’oro.

Se mantieni una posizione CFD giornaliera aperta oltre l’orario di cut-off giornaliero (in genere alle 22:00 ora del Regno Unito, sebbene ciò possa variare per i mercati internazionali), ti verrà addebitato un costo di finanziamento overnight (SWAP). Il costo di questa commissione e’ praticamente il costo del capitale che il tuo Broker ti ha effettivamente prestato per aprire una operazione con leva.

Questo non è sempre il caso, con l’eccezione principale che è un contratto a termine. Un contratto a termine ha una data di scadenza ad un certo punto in futuro e ha già tutti gli oneri di finanziamento overnight inclusi nello spread.

Profitti e perdite

Per calcolare l’utile o la perdita guadagnati da uno scambio di CFD, moltiplichi la dimensione dell’operazione della posizione (numero totale di contratti) per il valore di ciascun contratto (espresso per punto di movimento). Quindi moltiplichi quella cifra per la differenza in punti tra il prezzo quando hai aperto il contratto e quando lo hai chiuso.

cfd cosa sono

 

Utile

=
(numero di contratti x valore di ciascun contratto)
x (prezzo di chiusura – prezzo di apertura)

 

Per un calcolo completo dell’utile o della perdita derivante da una transazione, devi anche sottrarre qualsiasi onere o commissione pagata. Questi potrebbero essere costi di finanziamento overnight, commissioni di negoziazione  o commissioni di stop garantite.

Supponiamo, ad esempio, che acquisti 50 contratti FTSE 100 quando il prezzo di acquisto è 7500,0. Un singolo contratto FTSE 100 equivale a $ 10 per punto, quindi per ogni punto di movimento verso l’alto guadagneresti $ 500 e per ogni punto di movimento verso il basso perdi $ 500 (50 contratti moltiplicati per $ 10).

 

Se vendi quando FTSE 100 viene scambiato a 7505,0, il tuo profitto sarebbe di $ 2500

2500 = (50 x 10) x (7505.0 – 7500.0)

Se vendi quando FTSE 100 viene scambiato a 7497,0, la tua perdita sarebbe di $ 1500

-1500 = (50 x 10) x (7497,0 – 7500,0)

Contratto per differenze (CFD)

 

cfd cosa sono

I vantaggi:

Leva più alta

I CFD offrono una leva maggiore rispetto al trading tradizionale.  La leva standard nel mercato dei CFD è soggetta a regolamentazione. Una volta era basso quanto un margine del 2% (leva 50: 1); ma ora è limitato in un intervallo del 3% (leva 30: 1) potrebbe salire al 50% (leva 2: 1). 

Requisiti di margine inferiori significano un minore esborso di capitale per il trader / investitore e maggiori rendimenti potenziali. Tuttavia, un aumento della leva finanziaria può anche amplificare le perdite. 

 

Accesso al mercato globale da un’unica piattaforma

 

Molti Broker di CFD offrono prodotti in tutti i principali mercati del mondo, consentendo l’accesso 24 ore su 24, tra cui Azioni, Obbligazioni, Forex, ETF e oggi anche Criptovalute.

 

Nessuna regola di shorting o titoli in prestito

 

Alcuni mercati hanno regole che vietano lo shorting, richiedono che il trader prenda in prestito lo strumento prima di vendere allo scoperto o abbia requisiti di margine diversi per le posizioni corte e lunghe. Gli strumenti CFD possono essere messi in shorting in qualsiasi momento senza costi di prestito poiché il trader non possiede l’attività sottostante.

 

Esecuzione professionale senza commissioni

 

I broker CFD offrono molti degli stessi tipi di ordini dei broker tradizionali, inclusi stop, limiti e ordini contingenti  come “Uno cancella l’altro” e “Se fatto”. Alcuni broker offrono stop garantiti che addebitano una commissione per il servizio o recuperano i costi in un altro modo, come ad esempio un costo di negoziazione piu’ alto.

I broker fanno soldi quando il trader paga lo spread e la maggior parte non addebita commissioni o costi di alcun tipo. Per acquistare, un trader deve pagare il prezzo richiesto e, per vendere / short, il trader deve pagare il prezzo di offerta. Questo spread può essere piccolo o elevato a seconda della volatilità dell’attività sottostante e spesso sono disponibili spread fissi.

 

Nessun requisito di trading giornaliero

 

Alcuni mercati richiedono importi minimi di capitale per le negoziazioni giornaliere o pongono limiti alla quantità di negoziazioni giornaliere che possono essere effettuate all’interno di determinati conti. Il mercato dei CFD non è vincolato da queste restrizioni e tutti i possessori di conti possono usare la lostro Strategia cfd Giornaliera se lo desiderano. 

I conti possono spesso essere aperti per un minimo di $ 1.000, sebbene $ 2.000 e $ 5.000 siano requisiti minimi di deposito comuni, quando si vuole realmente creare dei risultati importanti o pensare di arrivare a vivere con il Trading Online.

Nei Broker odierni, ormai e’ possibile aprire un account con importi inferiori, ma si andrebbe in difficolta’ con il Margine di negoziazione dei Broker Europei che ricordiamo essere ad esempio sul Forex a 1:33 per tutti i Broker Regolamentati. 

 

Varietà di opportunità commerciali

 

I broker attualmente offrono CFD su azioni, indici, metalli, valuta, materie prime, criptovalute, in modo che gli speculatori di diversi strumenti finanziari possano scambiare CFD come alternativa agli scambi tradizionali, sia come speculazione diretta che come copertura.

Gli svantaggi

I Trader pagano lo spread

 

Mentre i CFD offrono un’alternativa interessante ai mercati tradizionali, presentano anche potenziali insidie. Per un investitore, dover pagare lo spread su entrate ed uscite elimina il potenziale  profitto da piccoli trade.

Lo spread riduce anche le negoziazioni vincenti di un piccolo importo rispetto al titolo sottostante e aumenterà le perdite di un piccolo importo. Quando apri una posizione, ti accorgerai che parti subito in perdita, proprio perche’ al tuo valore di acquisto viene aggiunto lo spread che e’ un costo, quindi inizialmente una perdita. 

Pertanto, mentre i mercati tradizionali espongono il trader a commissioni, regolamenti, spese e requisiti patrimoniali più elevati , i CFD riducono i profitti degli operatori attraverso costi di spread.

 

Regolamento dei Broker CFD

 

Si noti inoltre che il settore dei CFD non è altamente regolamentato e la credibilità del broker si basa sulla reputazione, sulla longevità e sulla posizione finanziaria piuttosto che sulla posizione del governo o sulla liquidità. Esistono eccellenti broker CFD, ma è importante indagare sul background di un broker prima di aprire un conto.

 

Rischi

 

Il trading di CFD è in rapida crescita  e richiede un attento monitoraggio. Esistono rischi e margini di liquidità che è necessario mantenere; se non puoi coprire riduzioni di valore, il tuo Broker potrebbe chiudere la tua posizione e dovrai far fronte alla perdita indipendentemente da ciò che succederà successivamente all’attività sottostante.  

I  rischi di leva ti espongono a maggiori profitti potenziali ma anche a maggiori perdite potenziali. 

Mentre gli  stop loss  sono  disponibili presso ormai tutti Broker di CFD, questi non possono garantire che non subirai perdite ulteriori a quello che hai impostato, soprattutto se c’è una chiusura del mercato o un forte movimento dei prezzi che potrebbe superare il tuo Stop Loss impostato.

Rischi di esecuzione possono anche verificarsi a causa di ritardi nelle negoziazioni. In parte per questi motivi, sono vietati e non disponibili per i residenti negli Stati Uniti.

 

Considerazioni

I vantaggi del trading su CFD includono requisiti di margine inferiori, facile accesso ai mercati globali, regole di trading senza limiti o diurne e commissioni ridotte o assenti. 

Tuttavia, un’elevata leva finanziaria ingigantisce le perdite quando si verificano e dover pagare uno spread per entrare e uscire dalle posizioni può essere costoso quando non si verificano grandi movimenti di prezzo. 

In effetti, l’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA) ha posto restrizioni ai CFD per proteggere gli investitori al dettaglio.

Secondo la nostra modesta visione, questa legge Europea e’ da una parte corretta, perche’ ci sono troppi broker SCAM che giocavano su una Leva di negoziazione allettante e bonus in regalo per attirare trader ingenui, ha messo un limite ai pseudo trader che pensavano di diventare ricchi con 200 euro sul proprio conto.

Ma anche a causa di troppi siti che fanno passare il trading per un gioco oppure una scommessa, pubblicizzando guadagni stratosferici con il minimo sforzo che si traduce regolarmente nella perdita del proprio capitale.

Dall’altra parte questa regola e’ stata fatta PRO Banche, perche’ i vari Broker hanno portato via alle banche tradizionali troppi capitali da gestire e quindi diminuito la loro liquidita’.

Quello che vi consigliamo e’ di operare prima di tutto con capitali che non sono di estrema importanza per vivere e di partire possibilmente con un capitale che sia almeno di 1000 euro.

Se avete bisogno di testare una vostra strategia oppure prendere confidenza con la Piattaforma Trading o siete ancora dei Principianti, bene potete iniziare con un condo demo, che vi permettono di replicare le operazioni con Soldi Virtuali.

Negozia CFD solo quando hai capito perfettamente il meccanismo se vuoi farlo da solo, fai un po’ di pratica su un conto demo con soldi virtuali, dopo aver capito come investire allora puoi passare ad un conto reale.

Condividi il nostro articolo sui tuoi social, fai conoscere anche ai tuoi amici cosa sono i CFD

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su tumblr
Condividi su telegram
Torna su